Flashback #30: “Otar Iosseliani”

“Rispetto agli altri grandi festival in cui ormai dominano le ragioni commerciali, Locarno resta il più importante per il cinema d’arte, quello fatto con la muscolatura del pensiero”. È una dichiarazione d’amore, ma anche un incentivo perché il Festival mantenga la barra dritta nella ricerca di film e autori di qualità. A pronunciarla a caldo, nel 2013, sul palco di Piazza Grande, uno di quei registi come Otar Iosseliani che hanno fatto dell’irregolarità una meravigliosa cifra stilistica. 

Press Office
Link utili

Follow us


© Locarno Festival
Impressum & Disclaimer